News

Defibrillatori per le Società Sportive: proroga di 6 mesi.

Download PDF

Slitta di 6 mesi l’obbligo di dotarsi di defibrillatori per la sicurezza degli ambienti sportivi, il cosiddetto “Decreto Balduzzi”.

La scadenza programmata per il 20 gennaio 2016, affinché ciascuna Società sportiva o ASD si dotasse di un defibrillatore e di operatori qualificati, è stata così prorogata di altri 6 mesi. Tale proroga, pubblicata il 18/01/16 in gazzetta ufficiale arriva dopo il decreto del Ministero della salute “al fine di consentire che vengano completate, su tutto il territorio nazionale, le attività di formazione degli operatori circa il corretto utilizzo dei defibrillatori semiautomatici”.

Cosa si intende per decreto Balduzzi?

Il decreto del ministro della Salute del 24 aprile 2013  adottato di concerto con il ministro per gli Affari regionali, il turismo e lo sport, prevedeva all’art. 5, comma 5) l’obbligo per le società sportive professionistiche e per quelle dilettantistiche di dotarsi di defibrillatori semiautomatici, rispettivamente, entro 6 mesi ed entro 30 mesi dalla data di entrata in vigore dello stesso decreto pubblicato nella Gazzetta Ufficiale numero 169 del 20 luglio 2013.

Defibrillatori accessibili e personale formato/preparato

Le linee guida in allegato al decreto, riportano informazioni relative alla dotazione e come utilizzare tali defibrillatori, ovvero deve essere presente personale formato e pronto a intervenire.

Inoltre il defibrillatore deve essere facilmente accessibil e, adeguatamente segnalato e sempre perfettamente funzionante.

I corsi di formazione devono essere effettuati da Centri di formazione accreditati dalle singole Regioni.

Il Termine per adeguarsi alla normativa slitta quindi al 20 luglio 2016.

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply