accounting-staffing-software
News

Certificazione Unica 2015 per le Associazioni

Download PDF

Il 2015 si apre con delle profonde novità per quanto riguarda le Associazioni Sportive Dilettantistiche.

Oltre a quanto già segnalato nelle newsletter precedenti, una nuova comunicazione (come non bastasse!) è necessaria al fine di non incorrere in sanzioni. A partire dal 2015, per il periodo d’imposta 2014, i sostituti d’imposta dovranno trasmettere in via telematica all’Agenzia delle Entrate, entro il 7 marzo, le certificazioni relative ai redditi di lavoro dipendente, ai redditi di lavoro autonomo e ai redditi diversi, già rilasciate entro il 28 febbraio. La scadenza è prorogata al 9 marzo essendo il 7 sabato.

Quali compensi sono oggetto di certificazione?

Le Istruzioni per la compilazione del modello, reperibili sul sito dell’Agenzia delle Entrate, cita ogni tipologia di “reddito” oggetto di certificazione e comunicazione, tra cui, di importanza fondamentale per le ASD (al punto N) le indennità di trasferta, rimborso forfetario di spese, premi e compensi erogati: – nell’esercizio diretto di attività sportive dilettantistiche; – in relazione a rapporti di collaborazione coordinata e continuativa di carattere amministrativo-gestionale di natura non professionale resi a favore di società e associazioni sportive dilettantistiche e di cori, bande e filodrammatiche da parte del direttore e dei collaboratori tecnici;

 

Si dovranno comunicare i compensi erogati “fino ai 7.500€”?


Con ASSO360 crei in automatico tutte le ricevute per i Compensi erogati agli Sportivi dilettanti…

PROVA LA DEMO GRATIS


DietroFront dell’Agenzia delle Entrate

Fino a ieri SI, invece oggi NO! Infatti, le istruzioni per la compilazione della Certificazione unica recitava così: In relazione alle somme individuate dal codice “N” del punto 1, devono essere ricomprese nell’importo da esporre nel punto 4 anche le somme che non hanno concorso a formare il reddito (fino a euro 7.500,00 ai sensi dell’art. 69, comma 2, del TUIR) che devono essere inoltre riportate nel successivo punto 7. Tali modalità devono essere eseguite anche in caso di erogazione di compensi di ammontare non eccedente euro 7.500,00.

Tuttavia un comunicato dell’Agenzia delle entrate del 12 febbraio, lascia la scelta al contribuente di comunicare (per il primo anno) i redditi esenti. I Compensi per gli Sportivi Dilettanti (Fino al concorri mento dei 7.500€) possono quindi non essere comunicati per quest’anno…

Rilasciare le certificazione per i compensi erogati nel 2014

Ogni ASD deve comunque rilasciare una certificazione che riassuma i compensi erogati per ciascun percipiente nel 2014 entro il 28 febbraio 2015 non più su carta libera (NOVITA’) ma sul modello reso disponibile dall’Agenzia delle Entrate.

Comunicare la Certificazione Unica 2015 all’Agenzia delle Entrate. Modalità di presentazione.

 La certificazione unica può essere presentata esclusivamente per via telematica:

1) direttamente

2) tramite intermediario abilitato

Una volta ricevuto il documento l’Agenzia delle Entrate provvederà a comunicare l’avvenuto ricevimento dei dati, sempre adoperando la modalità telematica. L’utente potrà controllare «l’avvenuta ricezione» andando sul sito dell’Agenzia ed entrando nella sezione «Ricevute»

 

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply