asso360-car-1
News

ASD: Modificato il limite per l’utilizzo dei contanti, sarà possibile pagare nel limite dei 1.000 Euro

Download PDF

Il limite dei contanti per le ASD passa da 516,46 a 1.000 Euro. Una delle regole fondamentali per le ASD, affinché mantenere il regime della Legge 398/1991, è stato modificato con la Legge di Stabilità approvata il 20 dicembre 2014.

Dopo varie sanzioni comminate alle ASD di tutta Italia, per aver male interpretato le norme sull’utilizzo del contante, finalmente il Governo ha rimesso nel corretto binario una disparità di trattamento tra un’ASD con un’impresa o un comune cittadino. Perché un comune cittadino o un’impresa avrebbe potuto pagare per contante nei limiti dei 1.000 Euro ed una Associazione no?!

Mentre la tracciabilità dei pagamenti – soglia 1.000 Euro – è stata introdotta solo recentemente con la manovra Monti all’art. 12. Per le ASD e SSD in realtà la norma vige per le ASD e SSD nel regime agevolato dal 1999 con la legge 131 art. 5 comma 5. Con l’aumento degli accertamenti da parte dell’Amministrazione Finanziaria negli ultimi anni, a molte ASD sono state comminate pesanti sanzioni anche per la mancata tracciabilità dei pagamenti, una regola non sempre conosciuta dai Segretari e Tesorieri, proprio per colpa di questa disparità di trattamento.

DDL Stabilità

Il DDL n. 1698 detta anche Legge di Stabilità è stata approvata in data 20 dicembre 2014 nella seduta del Senato.

Efficacia della Legge

Per l’ok definitivo si deve tuttavia attendere l’approvazione della Camera dei Deputati, prevista tra qualche giorno.

Pagamenti Frazionati

Seppure la norma della tracciabilità dei pagamenti contanti – 133/1991 – così come modificata oggi con la Legge di stabilità, mira a rendere tracciati tutti i pagamenti delle ASD e SSD con l’obiettivo di regolare l’amministrazione delle Associazioni e contrastare evasioni fiscali, ancora più importante invece è la normativa sull’Antiriciclaggio.

La normativa antiriciclaggio di cui al D.Lgs. 231/2007 ha previsto specifiche limitazioni all’uso dei contanti, accompagnate da una serie di sanzioni destinate a colpire i soggetti che le avessero violate o tentato di aggirarle.

Ciò che non molti sanno è come comportarsi in caso di pagamenti frazionati, ovvero se può essere utilizzato denaro contante per pagare una singola spesa (es. fattura del materiale sportivo) quando l’importo totale è superiore alla soglia dei 1.000 Euro mentre i singoli pagamenti risultano essere sotto tale soglia.

Sicuramente ai fini dell’antiriciclaggio qualora tali pagamenti siano realizzati entro i 7 giorni rappresentano comunque un’operazione frazionata, quando si supera tale periodo di tempo formalmente non vi rientra a patto di giustificativi opportuni. In sintesi, per rendere trasparente e tracciabile l’attività della ASD o SSD si suggerisce quanto più possibile di utilizzare strumenti tracciabili, soprattutto nei casi in cui può dar luogo ad un sospetto di infrazione ai sensi della Legge Antiriciclaggio.

 


 

ASSO360 è un software online per la gestione della contabilità delle Associazioni Sportive Dilettantistiche.

button-7976

Previous Post Next Post

You Might Also Like

No Comments

Leave a Reply